Clonazione, trapianti, eutanasia
Una breve guida bibliografica

di
Rosangela Barcaro
(CNR, Genova)


Il pubblico che abitualmente consulta il sito del Centro Tobagi potrà trovare interessante la lettura di un significativo articolo scritto dal Prof. Paolo Becchi insieme al Dott. Paolo Donadoni: P. Becchi, P. Donadoni, Informazione e consenso all'espianto di organi da cadavere. Riflessioni di politica del diritto sulla nuova legislazione, in "Politica del diritto", XXXII, 2, 2001, pp. 257-287.

Dopo essere intervenuto sulla questione del silenzio-assenso alla donazione degli organi a scopo di trapianto (il contributo del Prof. Becchi è stato riprodotto nel sito del Centro Tobagi), il Prof. Becchi, con il Dr. Donadoni, è tornato su questo spinoso tema concentrando l'attenzione soprattutto sulle perplessità sollevate dal "meccanismo" del silenzio-assenso (nato con scopi prettamente amministrativi, ma chiamato con la legge 91/1999 ad intervenire in un ambito ben differente).

Chi ha seguito il dibattito sul trapianto d'organi può arricchire le proprie informazioni sul tema della donazione; chi ancora non fosse sufficientemente informato delle problematiche ad esso sottese, può trarre dalla lettura dell'articolo preziosi spunti per la riflessione.

Considerato il recente dibattito sull'eutanasia, e le immancabili "perle" contenute negli articoli comparsi sui quotidiani, mi permetto di segnalare due recentissimi lavori:

R. Barcaro, Dignità della morte, accanimento terapeutico ed eutanasia, Napoli, E.S.I., 2001
e
P. Becchi, Questioni vitali. Eutanasia e clonazione nell'attuale dibattito bioetico, Napoli, Loffredo, 2001.

I due volumi sono stati scritti con la preoccupazione di chiarire i termini del dibattito sull'eutanasia attiva volontaria e di sgomberare il campo da frequenti fraintendimenti e confusioni, che inevitabilmente contribuiscono a falsare la discussione su questo tema drammatico e lacerante.

A proposito della clonazione poi, nel suo volume Becchi discute della clonazione umana, una pratica da lui condannata senza appello in nome della salvaguardia dell'identità del singolo e della irripetibilità della sua esistenza personale. Becchi, consapevole della attuale tendenza a giustificare la clonazione di esseri umani in nome della scoperta di terapie utili al genere umano, preconizza l'inevitabile passaggio dalla clonazione animale a quella umana, come ben dimostrano gli eventi verificatisi la scorsa settimana negli Stati Uniti e le recenti prese di posizione dell'ex Ministro della Sanità Prof. Umberto Veronesi.


Top







Home | Bioetica & Bioetiche | Che cos'è la Bioetica | Spiritualità | Scuola |
Libri | Giornali | Che cos'è il «Tobagi» | Documenti | Massime & Citazioni |
Filosofia della Politica | Aderire al «Tobagi» Online